I Comuni

Comune di Cimitile

Etimologia del nome

Il nome Cimitile, deriva dal termine Coemeterium, che significa cimitero.

 

Fondazione

Cimitile deve il suo nome al fatto che in passato, il territorio dove ora sorge il comune, era un luogo di sepoltura di vescovi e martiri nolani. Per questa sua peculiarità, diventò ben presto luogo di pellegrinaggio, e per questo iniziarono a sorgere le prime case. Fu riconosciuta come città santa solo quando il nobile Paolino divenne vescovo di Nola. Quest’ultimo si era trasferito lì per dedicarsi alla preghiera nel 394.  In età medievale e rinascimentale appartenne a Nola; in seguito fu feudo dei principi Albertini. Cimitile ha fatto parte della provincia di “Terra di Lavoro” fino al 23 aprile 1927 quando divenne provincia di Napoli. Oggi, Cimitile contiene uno dei patrimoni dell’Unesco, più grandi al mondo.

Architettura religiosa

  • Chiesa di San Raffaele
  • Chiesa di San Felice in Pincis
  • Chiesa di Santa Maria degli Angeli
  • Chiesa dell’Addolorata e di Sant’Anna

 

Monumenti civili

  • Villa Lenzi
  • Palazzo Albertini
  • Palazzo Filo della Torre
  • Palazzo del Duca di Castelmezzano

 

Prodotti tipici

  • Paccheri (pasta)
  • Paccheri di Gragnano
  • Ricotta di Bufala
  • Biscotti Stabiesi nasprati
  • Pompeii
  • Vesuvio rosso
  • Vesuvio bianco